Inseriamo una Toolbar sopra la tastiera, la proprietà “inputAccessoryView”

Lavorando ad un’applicazione ho avuto la necessità di inserire una toolbar appena sopra la tastiera di iOS, per permettere all’utente di terminare l’inserimento di testo in una UITextField (ma si può applicare senza problemi anche ad altri componenti).

Questo comportamento viene utilizzato anche da Apple stessa, che spesso sopra la tastiera inserisce una barra (una toolbar appunto) con dei pulsanti quali “Prec.”, “Succ.”. Eccovi un esempio di ciò nell’app Safari:

Continua a leggere…

“Tutorial pratici per iPhone SDK”, disponibile la versione 1.6

È disponibile da pochi minuti la nuova versione 1.6 del mio ebook “Tutorial pratici per iPhone SDK”.

Questa release corregge, come sempre, alcuni errori che mi avete segnalato (e ringrazio davvero tutti per le continue segnalazioni via mail). Ho riscritto, inoltre, il primo capitolo, per aggiornarlo alla situazione attuale e per spiegare più nel dettaglio alcuni passaggi fondamentali.

Tutti i tutorial, inoltre, sono stati testati con iOS 4.2, ed i relativi progetti sono stati aggiornati, in modo che non abbiate nessun errore in XCode 😉

Eccovi il changelog completo di questa versione:

  • corretta immagine finale del capitolo 7 (piccolo errore ortografico, grazie Nico Difrancesco)
  • riscritto il codice del capitolo 6, ora è il codice è più generico e non ci sono ripetizioni inutili
  • corretta un’immagine imprecisa nel capitolo 15
  • corrette piccole imprecisioni varie (grazie Marco Iannaccone)
  • aggiornate alcune immagini ad iOS SDK 4.2
  • ampliato e rivisto il capitolo 1 introduttivo
  • compatibilità di tutti i progetti con iOS 4.2

Continua a leggere…

Orologi di Classe, un caso di successo

Come molti di voi sapranno quasi un mese fa ho pubblicato in AppStore l’applicazione Orologi di Classe (link AppStore), realizzata per l’omonimo portale dedicato agli orologi di lusso.

Le vendite di questa applicazione sono state eccezionali, un successo che ne io ne Massimo (l’admin di Orologi di Classe) ci saremmo mai aspettati. Siamo stati per diversi giorni in prima posizione nella sezione News dell’AppStore

Continua a leggere…

[Guida] Come creare applicazioni per la distribuzione “ad-hoc”

Uno dei passaggi chiave nella creazione di applicazioni per iPhone (e non solo) è il testing. Arrivati quasi alla fine dello sviluppo, infatti, sorge la necessità di testare a fondo la nostra applicazione, per scoprirne bug o testarne le funzionalità.

Spesso sorge anche la necessità di inviare l’applicazione “beta” ad altre persone, magari ad alcuni beta tester. Come fare, quindi, a distribuire l’applicazione ad altre persone?

Eccovi una guida passo-passo, che vi spiegherà come creare una versione ad-hoc della vostra applicazione, in modo che possiate distribuirla ad altre persone.

Nota: per seguire questa guida è necessario essere iscritti all’iPhone Developer Program, quindi chi non ha la licenza da sviluppatore non potrà fare ciò che viene spiegato di seguito.

Continua a leggere…

iPhone Reality Show, il primo reality per sviluppatori!!

CGBigLogo

Che i reality show siano un fenomeno conclamato lo sappiamo tutti (e, grazie a Dio, sembrano un po’ in calo). Ma il reality che vi presento oggi sicuramente non lo avete mai visto: si tratta di iPhone Reality Show, un reality dedicato completamente agli sviluppatori per iPhone!

Ebbene si, anche “gli smanettoni” di XCode e iPhone avranno ora un loro reality, da gustare tutto sul web (e su iPhone). iPhone Reality Show durerà dal 6 al 12 dicembre, e vedrà 10 sviluppatori per iPhone chiusi in una cascina per creare una “sexy social network application”.

I developer saranno “rinchiusi” per 7 giorni nella cascina di BigRock (nelle vicinanza di Venezia) guidati da Aaron Hillegass (IL guru della programmazione Cocoa), con l’unico scopo di creare una nuova applicazione dedicata ai social network. Sarà qualcosa di nuovo, che ci permetterà di comunicare con persone nelle nostre vicinanze o sparse per tutto il mondo. L’applicazione sarà poi rilasciata gratuitamente in AppStore, e i codici sorgenti saranno poi rilasciati sotto licenza OpenSource.

Continua a leggere…