In-App Purchase anche per applicazioni GRATUITE! [Aggiornato]

InApp

Questa notte, grazie al tweet di “JeegBot” ho appreso la notizia che Apple ha reso disponibile l’In-App Purchase anche per le applicazioni gratuite!

Questa notizia di sicuro non renderà tutti felici, vediamo il perchè!

Cosa cambia per gli sviluppatori:
I developer non dovranno più preoccuparsi di creare due versioni delle proprie applicazioni, una completa e una “Lite”, che spesso generano solo confusione nell’AppStore. Potranno creare una sola applicazione, da vendere gratis, in cui si potranno sbloccare le funzionalità aggiuntive proprio grazie all’In-App Purchase.
Facciamo l’esempio di un gioco: potrebbe essere gratis, con solamente il primo livello (di 10) disponibile, mentre i restanti potranno essere sbloccati acquistandoli.
Vantaggio o svantaggio? Se gli sviluppatori saranno onesti sarà sicuramente un vantaggio, ma potrebbe esserci chi ne approfitterà anche di questa situazione…

Cosa cambia per gli utenti:
In sostanza non molto, perchè le applicazioni gratis resteranno tali, mentre quelle a pagamento saranno gratis solo inizialmente. Cambierà, forse, per chi è abituato a scaricare applicazioni illegali: con l’In-App Purchase potrebbe essere data una grossa spallata a questo fenomeno nocivo, sempre che non vengano trovate soluzioni anche per questo.

Mi è venuto, però, un dubbio: esisteranno ancora i codici Redeem? E se sì, come funzioneranno?

[Grazie iSpazio per l’immagine]

Andrea Busi | @bubidevs

Laureato in Ingegneria Informatica, ho fondato nel 2008 questo piccolo blog, in cui racconto le mie esperienze e i miei pensieri sul mondo dell'informatica. Nella vita mi occupo di sviluppo software, e nel tempo libero continuo a coltivare la mia passione per il mondo iOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*