Xmarks cesserà il servizio a gennaio 2011

Per chi non lo conoscesse, Xmarks è un utilissimo servizio online che permette di sincronizzare i preferiti e le password tra diversi browser, anche su diversi sistemi operativi.

Questo servizio si basa su plugin sviluppati per ogni browser (Firefox, Chrome, Safari, Internet Explorer), che, sincronizzando i dati con un nostro account presente sul server, permette di avere gli stessi preferiti in qualsiasi browser che noi utilizziamo, su tutti i nostri computer.

Questo servizio, purtroppo, cesserà a gennaio 2011. Le cause, principalmente, sono da imputarsi agli alti costi di gestione che un servizio come questo impone, a fronte delle esigue entrate. Potete trovare un lungo articolo sul blog ufficiale del servizio.

Mi dispiace davvero molto, perchè lo ritenevo un servizio utile e che sopperiva alla mia necessità di avere tutti i browser (sia su Mac che su PC) sincronizzati con gli stessi preferiti.

Certo, si tratta di un servizio che pian piano ogni browser sta adottando (si veda Chrome che già lo integra, oppure Firefox su cui ci sta lavorando da tempo), però era il migliore nel suo campo.

Dopo gennaio 2011, forse, sarà possibile mantenere il servizio pagando 10$ annui, ma questo non è ancora sicuro. Dopo tale data, tutti gli account “normali” verranno cancellati dai server di Xmarks, eliminando il servizio a quindi tutti gli utenti.

Quindi, addio Xmarks..

Voi cosa utilizzate per tenere sincronizzati i vostri computer?

Via Browserland

Andrea Busi | @bubidevs

Laureato in Ingegneria Informatica, ho fondato nel 2008 questo piccolo blog, in cui racconto le mie esperienze e i miei pensieri sul mondo dell'informatica. Nella vita mi occupo di sviluppo software, e nel tempo libero continuo a coltivare la mia passione per il mondo iOS.

ommenti a “Xmarks cesserà il servizio a gennaio 2011

  1. Zaklab ha detto:

    Conosco il servizio e lo uso: il migliore nel suo genere. Purtroppo ogni browser adotta la sua soluzione e quindi sincronizzare ff e chrome ad es. sarà impossibile. Peccato. Per ora adotto firefox sync ma il servizio non è assolutamente all’altezza.

  2. Bruno ha detto:

    Porca paletta, Xmarks lo usavo sin da quando si chiamava foxmarks… Un vero peccato. Per ora alternative non ne ho trovate… forse Google Segnalibri ci va vicino…

  3. Andrea Busi ha detto:

    @Bruno: ecco come si chiamava, tutto il pomeriggio che ci penso e non mi veniva in mente! 😛

    comunque si, io proverò ad usare la sincronizzazione di Chrome, ma per Firefox rimango tagliato fuori ;(

  4. Bruno ha detto:

    @Andrea Busi:

    a dir la verità per FF c’è la toolbar : Google Toolbar, quindi l’unico che resta fuori è il povero vecchio Safari e di conseguenza iPhone e iPad…. Dobbiamo trovare un’alternativa praticabile…!

  5. Andrea Busi ha detto:

    @Bruno: si si, volevo evitare di dovermi “sorbire” l’intera Google Toolbar 😛

  6. Lorenzo ha detto:

    Ma spostarsi direttamente sul web non ci ha pensato nessuno?
    Io uso questo: http://www.delicious.com/
    Non è un tool di sincronizzazione, ma piuttosto un repository online di segnalibri.
    Invece che aggiungere ai segnalibri del browser aggiungo un segnalibro su quel sito (con un comodo bookmarklet) e ogni segnalibro è catalogato con un sistema di tag. Inoltre posso aggiungere commenti, e decidere se quel segnalibro sarà privato o pubblico.
    Privato o pubblico nel senso che dal sito è anche possibile navigare tra i segnalibri pubblici degli utenti, potendo vedere quindi cosa altri utenti hanno catalogato con tag identiche (o simili) alle mie, o facendo ricerche cross tra i miei bookmark e quelli pubblici degli altri utenti.
    Per me è stata la panacea. Non ho più nemmeno un bookmark su nessun browser.
    E se non vi fidate a tenerli tutti solo online, si possono scaricare come file html!

  7. Andrea Busi ha detto:

    @Lorenzo: chi non conosce il servizio Delicious? Sicuramente può essere un’ottima alternativa, poi penso ci siano delle estensioni per sincronizzare i browser del servizio con quelli del browser..
    Ora devo valutare se passare a questo servizio oppure utilizzare la sincronizzazione di Google Chrome, di cui sento ben parlare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*